Da Natale a Pasqua…!

 Praticamente il tempo passato è questo….come blogger sono proprio bocciata!

Ma questo non è il mio mestiere…lo fanno bene i veri blogger…io provo a stare in sella e come vedete quando cado passano le stagioni..!

Ma voi avete mai provato delle sensazioni a parlare  con una segreteria telefonica?….

Pare che molti  aspettino a telefonare proprio al momento dell’inserimento della segreteria…così non si corrono rischi e si evitano discussioni!

Ma che vita è questa? Così con il blog, se non so chi legge o meglio chi c’è dall’altra parte di che si argomenta?

Ma di questi tempi questo è il problema minore…anzi per essere sinceri c’è il problema contrario tutti parlano e non si risolve niente.

Intanto il carro va avanti perchè ci sono sempre uomini e donne di buona volonta’ che lavorano( se possono..) ogni santo giorno con dignità e coscienza.

E’ appena passato l’8 marzo ed io mi sento un po’ di parte  perché conosco l’impegno in ogni cosa che una donna mette nel creare, sconosciuto dai piu’  ma sempre vissuto in prima linea e purtroppo spesso sacrificato.

Tutto questo però non dovrà fermare mai i sogni perché sono mete da raggiungere, obiettivi da conquistare, scopi che mettono li una scommessa quella di ottenerli e creare un futuro, a dispetto di qualsiasi difficoltà reale!

Ciao…e spero che la sella tenga…!

A presto

Anna

…Ecco una bella sorpresa!

Prima di tutto è stata una bella sorpresa!
Quale?
Ho partecipato alla prima edizione del Premio Poetico Nazionale “ Amici di Ron” poesia inedita : Alla ricerca della Felicità e sono stata premiata come Quarta classificata a pari merito con altri il 26 novembre scorso nella Villa Cusani Traversi Tittoni a Desio (MB) .
Non ci potevo credere. Infatti al Presidente della Giuria che mi aveva notificato il premio al telefono alcuni giorni prima avevo detto : “ ma lei mi sta prendendo in giro?! Non mi permetterei mai signora, mi aveva risposto con cortesia!” A quel punto l’imbarazzo superava lo stupore!
L’avevo scritta per rabbia, una scommessa. Sono così abituata ultimamente a fare, fare e non aver riscontri che una risposta ancor più positiva mi aveva spiazzata.
In un passaggio della mia poesia, intitolata “Alla ricerca della Felicità “ scrivo :

………
Che sia questa la ricetta di questa vita da conquistare?
Crederci e continuare?
………

E’ successo a me, perché non potrebbe succedere a Te?
La metterò sul sito. Si lo so, dicono che le belle notizie vanno pubblicizzate subito, ma io sul marketing ho ancora molto da imparare..!
Un abbraccio

L’emozione …continua!

E l’emozione continua….magari in forma diversa perche’ i sentimenti non sono mai uguali.

Da ieri infatti sono parte di un gruppo di artisti americani: artists  for a better world, che con la loro arte desiderano rendere questo mondo migliore.

Si perche’ c’e’ molto lavoro da fare e la vita che ci circonda e ci passa attraverso e’ proprio in discesa.
Purtroppo non fanno notizia le cose belle ma solo quelle negative, le prime non vendono ed e’ quasi un accanimento su quella peggiore che potrebbe richiamare di piu’ l’attenzione.

A me invece e’ rimasta impressa una cosa che il Dalai Lama ha risposto alla scrittrice Isabel Losada che gli chiedeva come si diventa abbastanza saggi per capire cosa si puo’ cambiare intorno a noi.
Lui rispose : “basta sperimentare.” e la scrittrice nell’articolo proseguiva dicendo : per questo, quando la gente mi chiede come cambiare il mondo, dico : “iniziate a spegnere la tv, non accontentatevi e fate qualcosa”.

Non e’ male come esperimento.
Ho pensato che invece di vivere la vita degli altri sarebbe meglio vivere la propria! Si perche’ molte volte ci si allinea a cio’ che viene mostrato (per quanto utilissimo a volte, soprattutto per chi e’ solo) e ci si impigrisce sullo sperimentare su se stessi.

Per me la comunicazione e’ la base di tutto, se non parli sei come morto. questo mezzo che e’ il blog che continua ad intimorirmi e’ qualcosa che in ogni caso permette di comunicare ma non a senso unico altrimenti non e’ comunicare .
Mi piacerebbe avere un vostro commento altrimenti mi sento come un ubriaco che parla al mondo e nessuno lo ascolta, che ne dite?
A proposito avete visto il mio link su Amazon, che ne dite del mio libro?

A presto

Anna

L’emozione del momento

Se il mio sito vi ha incuriositi così come quello che vi ho detto, vorrei dirvi un’altra cosa: sono molto emozionata!

Non è poi così normale per chi non c’è avvezzo presentarsi e parlare di sè soprattutto se preferisce ascoltare.
Quindi per favore parlate voi adesso, raccontatemi voi qualcosa delle vostre emozioni, perchè io mi sento un po’ strana con questo “web” che non ha limiti e questo “blog” che fino ad ieri non sapevo cosa fosse perchè mi fanno sentire come se fossi seduta sull’ala esterna di un aereo proiettata in un mondo che non conosco! Continua a leggere

“Io” allo specchio

Ciao “Io”, è tanto che non ti scrivo, o anzi che non mi scrivo, oggi ho deciso di farlo.

No, no, credimi questa volta lo faccio veramente e con qualcuno che me lo ricorderà in ogni istante e sai perchè? Perchè scriverò su uno specchio.
Lo specchio del mio volto, di quello che vedono i miei occhi e di quello che non vogliono più vedere.
Di una immagine riflessa, impietosa, di un corpo troppo indipendente dalle regole di una dieta che può solo mostrare l’ovvio di una forma poco in forma. Continua a leggere

“Pensieri in Barca” l’inizio…

Avevo deciso che prima o poi l’avrei tolto dal cassetto e così ho fatto. L’ho messo in una busta e l’ho inviato a un editore anzi a più editori. Tante buste! Una lunga storia!
In attesa di risposte ho inviato un’altra busta ma ad un altro indirizzo, al premio letterario internazionale italo svedese: Carrara Hallstahammar – Interart – premiato e finalista! Non ci potevo credere!
Ed ecco che una volta stampato con la tipografia del premio letterario, tre editori lo vogliono editare! Troppo tardi! La barca è già salpata…